Stufe a pellet

Le stufe a pellet sono prodotti simili alle stufe a legna,sono destinate al riscaldamento di qualsiasi ambiente e utilizzano combustibile solido.

Esistono stufe rivestite in acciaio o in ceramica:

 DIFFERENZE PRINCIPALI TRA STUFE A LEGNA E STUFE A PELLET:

  1. La  stufa a pellet necessita di una canna fumaria di misure piu ridotte
  2. Funziona a tiraggio forzato,ossia esiste una ventola all’interno dell’apparecchio che provvede ad evacuare all’esterno i fumi prodotti dalla combustione
  3. La stufa a pellet necessita di un collegamento elettrico come un comune elettrodomestico.

STRUTTURA E FUNZIONAMENTO:

E’ presente un vano serbatoio,solitamente carica dall’alto,che contiene il pellet da bruciare.
Può avere capienze differenti a seconda del modello dell’apparecchio.
All’ interno del serbatoio è presente una coclea che trascina il pellet fino all’ interno del braciere,dove il combustibile viene bruciato grazie alla presenza di una resistenza elettrica,che diventando incandescente innesca l’avvio.
Il calore prodotto viene diffuso nell’ambiente sia per convenzione naturale che ad aria forzata tramite ventole che distribuiscono l’aria negli ambienti attigui.
In alcuni modelli è possibile posizionare alcune bocchette ed incanalare l’aria calda in altri vani.
Esistono stufe dotate di cronotermostato che permette di programmare gli orari di accensione e spegnimento in automatico,la velocità della ventola per l’aria calda forzata e i gradi desiderati.

Per una costante sicurezza ed efficienza della canna fumariauna volta all’anno, dovrebbe essere effettuata la pulizia della stessa e del generatore di calore (a pellet e/o legna) in modo tale da eliminare la fuliggine che si  forma lungo la parete interna e la presenza di eventuali cattivi odori.

Una corretta e continuativa manutenzione della canna fumaria permette di evitare:

Uno studio europeo, ha determinato che tre millimetri di fuliggine non rimossa diminuiscono del 7% il rendimento dell’impianto di combustione.